Legge sull'usura: pubblicati i tassi di interesse in vigore dal 1° gennaio al 31 marzo 2018



Con decreto del 21 dicembre 2017 il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha reso noti i tassi di interesse effettivi globali medi (TEGM) in vigore per il periodo dal 1° gennaio al 31 marzo 2018, ai sensi della legge sull'usura (Legge 108/96).

Il decreto indica, inoltre, i tassi soglia oltre i quali gli interessi sono considerati usurari. Si ricorda che tali soglie sono calcolate aumentando il TEGM di un quarto e aggiungendo un margine di ulteriori quattro punti percentuali. La differenza tra il tasso soglia e il tasso medio non può essere superiore a otto punti percentuali.

Attraverso un’indagine trimestrale effettuata su intermediari bancari e finanziari i TEGM sono rilevati dalla Banca d'Italia per categorie omogenee di operazioni tenuto conto della natura, dell’importo, dell'oggetto, della durata, dei rischi e delle garanzie delle stesse. 

La classificazione delle categorie di operazioni è definita dal decreto MEF del 25 settembre 2017.

Si ricorda che, a partire dal secondo trimestre 2017, i TEGM includono la Commissione di Istruttoria Veloce calcolata su base annua. Inoltre, per il calcolo dei TEGM, sono considerate le competenze maturate nel trimestre di riferimento delle rilevazioni (per questo trimestre il periodo è 1° luglio – 30 settembre 2017), indipendentemente dal momento in cui diventano esigibili, in linea con la nuova normativa in materia di anatocismo.

In allegato il Decreto Ministeriale del 21 dicembre e il Decreto Ministeriale del 25 settembre 2017.



Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.